Menu

Aziende

Cashback White Label per aziende

Cashback per le aziende nel 2020 significa soprattutto Siti di Cashback aziendali.

Il modello delle piattaforme White Label applicato al cashback permette alle aziende di:

  • avere uno strumento rivoluzionario di lead generation
  • realizzare campagne di fundraising per obiettivi umanitari o di welfare aziendale
  • espandere la propria brand awareness nel mercato digitale

Il tutto, a costo zero (anzi, guadagnandoci).

In questa guida spiegheremo il meccanismo delle piattaforme white label (o in co-brand), e analizzeremo step by step il modo in cui un'azienda può implementare, lanciare e mettere a rendita il suo sito 'proprietario' di cashback.

Indice dei contenuti:

(cliccando sul titolo si andrà alla sezione desiderata)

Il Cashback

La parola cashback - applicata all'e-commerce - significa letteralmente “contanti indietro”, e consiste in un rimborso parziale della spesa sostenuta dagli utenti quando acquistano online attraverso i siti dei negozi convenzionati.

Per saperne di più sul cashback, consulta la nostra pagina dedicata alla spiegazione nel dettaglio del meccanismo: DEFINIZIONE E FUNZIONAMENTO DI UN SISTEMA DI CASHBACK

1. ‘guadagnare’ una somma di denaro (fissa o, più spesso, in percentuale sulla spesa fatta) ogni volta che si acquista un prodotto o un servizio;

2. non modificare le proprie abitudini di spesa: l’acquisto si svolge e si completa nel punto vendita o sul sito del negozio, della compagnia o dell’azienda da cui ci si serve di solito, e con le stesse modalità;

3. fare cumulo tra la cifra/percentuale di cashback fissa ed eventuali offerte, sconti, o incentivi variabili;

4. guadagnare dalla propria rete di contatti tramite l’utilizzo di varie forme di affiliazione: le persone invitate a usare un servizio di cashback genereranno - passivamente - delle commissioni basate sui loro acquisti;

5. Incassare liberamente il denaro in questo modo guadagnato, trasferendolo su un proprio conto, senza vincoli né, in genere, obblighi di riutilizzo nel circuito.
Schema funzionamento Cashback

I siti di cashback

Il cashback è un servizio normalmente erogato tramite siti intermediari specializzati.

Attraverso una registrazione gratuita, l’utente potrà disporre di un account con cui far tracciare i suoi acquisti sui siti partner al sistema.

Completando l’acquisto normalmente sull’e-commerce o la piattaforma di prenotazione scelti, riceverà indietro - nella cassa del suo account - una frazione percentuale di quanto speso o una somma prefissata.

Schema funzionamento sito di cashback

Raggiunta la soglia di prelievo prevista dal sito di cashback, l’utente potrà liberamente prelevare i suoi soldi trasferendoli su un conto Paypal o un conto bancario.

Per saperne di più sui siti di cashback, consulta la nostra pagina dedicata alla valutazione dell'affidabilità dei principali in Italia e Europa: I MIGLIORI SITI DI CASHBACK DA UTILIZZARE NEL 2020

Le piattaforme di cashback in white label

Un sito white label è una piattaforma ri-brandizzata con le stesse funzionalità di quella della ‘casa madre’.

Si tratta, in sostanza, di un portale gemello che, sotto il logo e i colori di un’altra azienda, utilizza la stessa infrastruttura software e amministrativa del sito originale.

Le piattaforme white label sono usate in molti settori e per differenti finalità. Nel caso del cashback,questo modello si sposa particolarmente bene con qualunque realtà aziendale persegua obiettivi di brand awareness, lead generation, servizi alla clientela, customer retention e fundraising di ogni genere.

Tra i principali punti di forza del modello white label, ci sono:

  • bassi costi di entrata
  • prodotto chiavi in mano
  • gestione esterna
  • alta redditività ‘passiva’ e continua

È lo stesso concetto che Wikipedia riferisce alle Private Label:

Definizione Private Label Wikipedia

Fare lead generation e marketing con una piattaforma in co-brand

Il processo di marketing di un’azienda, qualunque sia la sua dimensione e il suo settore di operatività, passa attraverso varie fasi cicliche.

In particolare, l’acquisizione di contatti in target, il processo di conversione degli stessi, e la fase di retention dei clienti già acquisiti sono task che spostano gli equilibri di lungo periodo.

Il marketing digitale più moderno offre una vasta gamma di software che supportino l’attività di lead generation e di fidelizzazione del cliente, spesso ad alto costo (sia di entrata che gestionale) e con risultati instabili.

Una piattaforma white label di cashback offre in una soluzione all in one:

  1. Programma di convenzioni: sistema di lead generation e fidelizzazione clienti a ridotti tempi e costi di accesso;

  2. Tool di marketing: acquisizione semi-automatizzata di liste contatti da sfruttare nelle proprie campagne di marketing;

  3. Vantaggio competitivo: sistema di profilazione e acquisizione della clientela avanzato e superiore agli standard medi dei competitor.

In poche parole, un sito di cashback in co-brand è uno straordinario strumento per un programma di fidelizzazione aziendale che permetta di rafforzare il brand ottenendo guadagni sia diretti che indiretti.

Questo modello sviluppa e connette all'attività aziendale un sistema di acquisizione e profilazione contatti completo. Potrà essere usato per convertire i prospects, per aumentare la retention dei clienti, o per far crescere il loro lifetime value abbassando i costi di acquisizione cliente e facilitando il processo di engagement dei propri contatti.

Fare fundraising con una piattaforma in co-brand

Oltre ad essere un tool rivoluzionario di marketing digitale, il modello Cashback White Label è un sistema di generazione passiva di commissioni sulle transazioni degli utenti: una percentuale di tutto il cashback generato dagli utilizzatori della piattaforma in co-brand viene infatti trattenuto dall’azienda.

Questa nuova fonte di revenue può essere utilizzata liberamente dall’azienda stessa. Può essere incassata, reinvestita o destinata a cause e progetti.

In quest’ultimo scenario si afferma il concetto di cashback fundraising, con il quale enti istituzionali, organizzazioni no-profit, associazioni (di categoria, animaliste, sportive, scolastiche) raccolgono fondi da destinare ad una causa specifica.

A differenza delle normali piattaforme di fundraising e crowdfunding, il sito di cashback in white label porta la raccolta in seno all’azienda o all’ente. L’organizzazione diventa gestrice esclusiva, applica alla piattaforma il suo brand (logo e grafica), e la inserisce organicamente nel tessuto della propria community di riferimento.

La nostra vision ci porta a concepire IL portale di fundraising destinato alla specifica causa invece che LE diverse cause all’interno di una piattaforma terza che le contiene tutte, più o meno indistintamente.

Un portale di cashback così brandizzato, ad uso interno di una community o aperto anche all’esterno, e integrato con i canali digital dell’ente o dell’azienda eventualmente già presenti, costituisce uno dei più efficaci strumenti di fundraising attualmente sul mercato. 

L'azienda ha l'opportunità di coinvolgere i propri dipendenti/clienti rendendoli parte attiva della raccolta e facendoli risparmiare dai loro acquisti giornalieri.

Uno dei punti di forza di questo modo di fare fundraising è infatti il doppio binario:

  1. ogni transazione genera una commissione che confluisce nella cassa della raccolta fondi;
  2. la stessa transazione, contemporaneamente, genera anche un riaccredito al consumatore finale, che in questo modo supporta la causa godendo egli stesso di un beneficio personale.
Funzionamento cashback fundraising

Ciò permette di accedere ad un passive fundraising generato dalle azioni ‘quotidiane e ordinarie’ degli iscritti, senza comportare alcun sacrificio per loro, ma anzi fornendo ad ognuno un vantaggio concreto (il risparmio sui propri acquisti online, in forma di riaccredito).

Inoltre, non si tratta più di iniziative isolate o periodiche di fundraising: con il cashback fundraising il sistema di raccolta fondi è attivo 365 giorni l’anno, passivamente, facendo leva sulle routine dei consumatori.

Intrecciare i due modelli: le grandi aziende con sedi ramificate

Il modello di lead generation e fidelizzazione e quello di cashback fundraising possono essere alternativi o concorrere alla realizzazione di un obiettivo unitario.

È il caso, in particolare, di qualunque struttura (ente, azienda, associazione) che si muova attraverso una sede centrale e una moltitudine di sedi distaccate, punti vendita o agenzie sul territorio.

In questo caso il Cashback White Label offre un modello ibrido e ‘ramificato’: ad un hub principale costituito dal portale in co-brand di cashback dell’azienda centrale, gestito con l’obiettivo di fare fundraising e accrescere l’awareness del brand, si associa l’utilizzo periferico fatto dalle unità decentrate, con il focus sulla lead generation e la fidelizzazione clienti.

Tra i benefici per l’azienda centrale ci sono:

  • supporto alla propria rete di distributori

  • maggiore redditività (attraverso la migliore efficienza dei distributori)

  • successo del fundraising (grazie ai flussi veicolati dalle sedi secondarie)

Tra i benefici della sede distaccata:

  • programma di convenzioni brandizzato (direttamente fornito dall’azienda centrale)

  • software di marketing già pronto (per l’acquisizione lead e il successivo follow-up)

  • aumento del numero di prospects e del lifetime value dei clienti

Il prodotto 

La piattaforma di Cashback White Label consiste - nel suo modello base - in un sito internet a cui gli utenti accedono e attraverso il quale ottengono un rimborso per gli acquisti effettuati in oltre 700 e-shop. Tale rimborso può essere erogato, a scelta, in denaro o punti.

Negozi sito cashback white label

Il sito in co-brand viene personalizzato secondo il design voluto dal cliente, e può includere altri tipi di offerta (codici sconto, coupon, promozioni specifiche del titolare del sito).

L’intera gestione tecnica e amministrativa (registrazione utenti, assegnazione rimborsi, pagamenti, customer care, accordi commerciali, reparto tecnico) è svolta esternamente e senza oneri ulteriori per l’azienda.

Esempio sito di cashback in white label

Tra le caratteristiche della piattaforma ‘gemella’ dell’originale ci sono:

  • oltre 700 negozi partner sul mercato italiano (con la presenza dei più importanti brand internazionali di ogni categoria) e la possibilità di attivare il servizio in altri paesi, a richiesta;
  • possibilità di avere app per smartphone e tablet
  • un sistema di iscrizione gratuita e acquisizione dei contatti
  • sistema di couponing e codici sconto sommabili al cashback
  • percentuali di cashback tra le migliori del mercato 
  • backend amministrativo con sistema di analitica e reportistica
  • possibilità di integrazione della piattaforma white label o di alcune sue funzionalità sul proprio sito aziendale (per i Pacchetti Enterprise)

Il servizio di Italia Cashback

Il servizio di Italia Cashback è pensato per essere totalmente done for you in ogni fase del processo.

Questo significa che nel pacchetto offerto sono inclusi, dopo l’accordo e la pianificazione strategica iniziale:

  • la realizzazione e le consegna della piattaforma in co-brand
  • il customer care per gli utenti, la gestione dei pagamenti del cashback, l’assistenza tecnica
  • il rilascio di nuove funzionalità e l’acquisizione di nuove partnership commerciali nel tempo
  • a richiesta, la gestione del processo di iscrizione e di follow up degli utenti
  • a richiesta, il materiale informativo digitale personalizzato (guide scaricabili, report sul progetto di fundraising)
  • a richiesta, l’organizzazione di eventi di supporto al lancio della piattaforma white label.

In particolare:

Amministrazione e customer care done for you

Il customer care e la gestione tecnica verranno svolti per conto vostro, e riceverete in automatico tutti i nuovi tool rilasciati e le nuove partnership commerciali progressivamente concluse.

Attraverso la vostra dashboard potrete in qualunque momento accedere a report dettagliati sull'attività dell'utenza.

Gestione tecnica e del processo di marketing

Il nostro team gestisce sia la parte tecnica che il processo di marketing connesso al programma convenzioni.

Oltre a fornire assistenza e formazione al vostro personale, ci occuperemo del supporto alla gestione digitale della piattaforma di lead generation e dell'implementazione di follow-up mirati (e personalizzabili) ai vostri utenti.

Riepilogo e domande frequenti

Che cos’è un sito di cashback white label?

Si tratta di una piattaforma gemella del sito di cashback originale, di cui sfrutta software, partnership commerciali e customer care, e da cui differisce per layout grafico e brand (che sarà quello della società proprietaria del portale white label).

Quanto può far guadagnare una piattaforma di cashback white label?

Una piattaforma white label riceve commissioni pari al 15-20% del cashback generato dagli utenti. Per determinare il volume totale è importante riuscire a rendere ‘attivi’ il più alto numero possibile di iscritti.

A titolo indicativo, un utente attivo genera in media almeno 60 € l’anno, valendo quindi per l’azienda 12 € (1 € al mese). A questo valore monetario diretto andrà ovviamente ad aggiungersi il valore indiretto della sua acquisizione come contatto o della sua fidelizzazione.

C’è la possibilità di escludere un negozio specifico dalla lista dei siti partner?

Sì. Sia nel momento di realizzazione della piattaforma di cashback white label, che in qualunque fase successiva del suo utilizzo, potranno arbitrariamente essere tolti tutti i negozi o i brand partner non desiderati.

Conclusioni

All'interno della New Economy, le aziende, private o istituzionali, possono (devono?)  recidere il cordone ombelicale che le tiene ancorate a sistemi di marketing più tradizionali.

Convenzioni offerte ai clienti e carte fedeltà per aumentarne la retention, ancorché utili, possono essere portati ad un nuovo e più avanzato livello.

Il cashback, come strumento di accentramento sull'azienda dei meccanismi di acquisizione e fidelizzazione clienti, può giocare un ruolo centrale.

Inoltre, la possibilità di generare flussi commissionali passivi e continui dall’attività online dei propri contatti e clienti, rivoluziona l’idea stessa di fundraising.

In conclusione, possiamo riassumere gli obiettivi del modello Cashback White Label in 4 punti centrali:

  1. Fornire uno strumento innovativo di lead generation aziendale e di profilazione dei prospects
  2. Aumentare la fidelizzazione dei clienti, accrescendo di pari passo il loro valore individuale
  3. Far crescere il valore percepito del brand, ed espandere la reach aziendale
  4. Acquisire un nuovo stream di revenue coerente con il core business, di cui potrà essere supporto, o che potrà essere usato per gli obiettivi di fundraising aziendale.


Contatti

Per informazioni sul Cashback White Label potete contattarci compilando questo form:

https://italiacashback.com/modulo-programma-aziende/

chiamando questo numero:

+39 393 9167857

oppure scrivendo a:

info@italiacashback.com


Approfondimenti

Cashback in azienda

Cashback per le aziende: i modi migliori di sfruttarlo

>
Scroll Up