Cashback in Italia: una panoramica

By Redazione Queexo | Guida al cashback

SCARICA LA NOSTRA GUIDA AL CASHBACK

Vuoi risparmiare centinaia di euro all'anno dai tuoi acquisti online?

Ago 15
Cashback in Italia

​Il cashback, ovvero il sistema con cui ottenere un parziale rimborso di una cifra spesa a seguito di un acquisto online, rappresenta una vera e propria occasione per poter “guadagnare” comprando. Largamente utilizzato già in molti Paesi europei, questo vantaggioso strumento di risparmio è ormai molto diffuso anche in Italia.

Attraverso il meccanismo del cashback è possibile ottenere un parziale rimborso della cifra spesa.

Per chi non ha mai sentito prima questa parola, una veloce lettura della Guida al Cashback per principianti potrà risultare molto utile se si vuole iniziare a guadagnare online con il Cashback.

Si tratta un’opportunità di risparmio che già da diversi anni sta conseguendo notevole successo in Europa. Prima di focalizzarci sui numeri che caratterizzano il servizio Cashback in Italia, facciamo una panoramica generale di come il fenomeno sia molto diffuso nel nostro continente.

Cashback in Inghilterra 

In Inghilterra, ad esempio, da quasi dieci anni milioni di migliaia di utenti mostrano la propria predilezione per quei siti che permettono di guadagnare attraverso i propri acquisti.

Il principale portale britannico dedicato al cashback vanta, ad esempio, una community di oltre 4 milioni di utenti.

Il Regno Unito è di gran lunga il posto al mondo dove il cashback è più diffuso.

Cashback in Francia

Anche in Francia questo portentoso strumento si è ampiamente consolidato, considerando che quasi il 20% della popolazione francese che compra online è iscritto e utilizza più o meno regolarmente un programma di cashback.

Cashback in Spagna 

In Spagna questa percentuale non supera ancora il 12%, ma le pagine dei maggiori siti dedicati al cashback vantano già decine di migliaia di visitatori, soddisfatti degli acquisti completati e pronti a ripetere l’esperienza.

Cashback in Italia

L’Italia solo di recente si sta allineando a questo trend, con una percentuale decisamente più bassa di utenti iscritti a programmi di cashback e che non supera il 2-3% (con riferimento agli utenti attivi).

Il meccanismo desta comunque molta curiosità. Il 79% di coloro che non conoscevano questo tipo di opportunità si dichiara interessato e favorevole a una sua applicazione.

L’e-commerce rappresenta una scelta per numerosi italiani grazie anche alla voce “risparmio” e alla possibilità di fare social shopping.

Proprio per questo il cashback può rappresentare un nuovo stimolo per quegli italiani che non solo vogliono risparmiare, ma anche guadagnare attraverso i propri acquisti e quelli dei propri amici.

Il settore elettronico e informatico rappresentano il segmento di mercato su cui maggiormente si effettuano acquisti online, seguito da quello turistico e dal mondo della moda.

>>> LEGGI ANCHE: SITI DI CASHBACK, LE 10 COSE DA SAPERE

Risparmio con il cashback in Italia

​​​​Numeri interessanti

Recenti studi rivelano inoltre che la maggior parte degli italiani sono soddisfatti degli acquisti completati in rete e che preferiscono affidarsi a un numero limitato di siti. Il mercato italiano, al contrario di quello francese, ha una forte componente stagionale.

Il numero degli acquisti on-line, durante il periodo natalizio, ad esempio, in Italia s’incrementa fino al 28%.

Un ulteriore stimolo al mercato è dato dalle enormi potenzialità che si generano grazie al dilagante utilizzo di tablet e smartphone. Basti pensare che circa il 18% degli italiani effettua i propri acquisti direttamente attraverso il proprio smartphone, superando nelle statistiche anche i francesi.

Il mercato italiano, insomma, si sta lentamente aprendo a questo nuovo meccanismo che, assieme al social shopping, mostra enormi potenzialità.

Diversi siti, quali Italia Cashback, insegnano ai propri utenti come guadagnare online attraverso i propri acquisti (abbiamo un'intera sezione di webinar per chiunque voglia approfondire il tema del cashback da diverse angolazioni: quella dello shopping, quella della distribuzione, quella dell'utilizzo in azienda)

Cashback, i 5 errori da non commettere

Il social shopping e il Cashback rappresentano la migliore soluzione per chi vuole cominciare a guadagnare online attraverso i propri acquisti e quelli di conoscenti e amici.

Rispettare 5 semplici regole permette di evitare quegli errori che potrebbero indurre ad abbandonare questa conveniente possibilità economica.

errori con il cashback

Chiunque si approcci al vasto mondo del Cashback e che voglia iniziare a guadagnare online, deve conoscere la risposta alla domanda: che cos’è il cashback? Il Cashback è un semplice meccanismo con cui risparmiare e addirittura guadagnare attraverso l’e-commerce. Unito al social shopping, il cashback permette di creare una rete commerciale attraverso i Social Network, generando dei profitti con gli acquisti online di amici e conoscenti.

Soprattutto per chi è alle prime armi, è facile scoraggiarsi e abbandonare un meccanismo che, se ben gestito, può portare ad una rendita mensile.

Ecco però 5 errori da non commettere:

1- Pensare di poter ottenere tutto e subito

Il Cashback è uno strumento molto efficace e con grandi potenzialità, ma ha bisogno di tempo per toccare cifre consistenti (sia con i propri acquisti che lavorando come affiliato o distributore).. Non scoraggiamoci se, per i primi tempi, i profitti tardano ad arrivare. Applicazione e buona volontà porteranno a risultati nel medio e lungo periodo.

2- Pensare di poter fare tutto da soli

Sono tanti i siti in cui sfruttare il social shopping, molti dei quali combinano l’attività sociale con il cashback. Tutti però funzionano con la stessa politica: si può guadagnare TANTO con gli acquisti in rete soltanto se si rende social la propria navigazione.

Ciò significa che non puoi fare tutto da solo: ti servirà creare un Network, ossia una rete di contatti attraverso i quali far partire la tua attività.

Invitando i tuoi amici ad utilizzare il servizio, loro potranno a loro volta invitare altri utenti a farlo e in questo modo tu guadagnerai sui loro acquisti e su quelli dei loro amici e il tuo guadagno potrà trasformarsi in un vero proprio lavoro extra online che ti permetterà di arrotondare lo stipendio.

3- Affidarsi a siti poco attendibili

Il Cashback è uno strumento estremamente potente, per cui è necessario fare affidamento sempre a siti che forniscono elevati standard qualitativi e che agiscono nel massimo della trasparenza. 

I migliori siti di Cashback ad esempio fanno riferimento a centinaia di negozi convenzionati di fama internazionale come:

  • Unieuro, Microsoft, Philips per l'elettronica e l'High-Tech
  • eDreams, Booking per Viaggi e Turismo
  • Intimissimi, Ralph Lauren per Abbigliamento e Accessori Moda

4- Non pubblicizzarsi

Una buona shopping community si basa su due tipi di pubblicità: online e offline. Pubblicizzarsi online significa sostanzialmente sfruttare i social network, condividendo così prodotti ed esperienze di un e-commerce all’insegna della convenienza.

La pubblicità offline si basa sui tradizionali sistemi di comunicazione: parlare con amici e conoscenti delle opportunità del Network Marketing, convincendoli dell’efficacia del meccanismo e della possibilità di ottenere sconti, promozioni e addirittura guadagni da casa con Internet.

5- Non essere aggiornati

Farsi una buona pubblicità è la prima strategia vincente, ma certamente bisogna continuare a tenersi aggiornati su promozioni e possibilità che possono essere sfruttate. I negozi convenzionati, ad esempio, diventano sempre più numerosi e propongono ogni giorno un guadagno differente.

Essere a conoscenza di un’offerta speciale per un prodotto ricercato da un amico, è fondamentale per poter incrementare già nel breve periodo i propri guadagni.

Chi ha intenzione di guadagnare online attraverso il cashback ha, insomma, una straordinaria possibilità. Impegno e dedizione porteranno a grandi soddisfazioni in quello che potrebbe essere uno dei migliori lavori dei prossimi anni.

Iniziare è semplice: basta registrarsi sulla Piattaforma Negozi di Italia Cashback, capirne il funzionamento, e conoscere le regole base per utilizzare al meglio i siti di riaccredito.

Dove usufruire del Cashback – Negozi convenzionati

acquisti online con il cashback

Software ed Elettronica

Recenti statistiche hanno dimostrato che quasi il 50% dell’e-commerce punta all'High Tech: fotocamere, software e cellulari sono tra gli oggetti più comprati online.

Proprio per questo Italia Cashback offre la possibilità di sfruttare il meccanismo del Cashback attraverso rivenditori internazionali e di sicuro affidamento:

Philips -> con cashback fino al 7,6%
HP -> con cashback fino al 6%
ePrice -> con sconti fino al 3,9%

Travel: italiani in viaggio

Oltre il 40% degli italiani, inoltre, ha mostrato una buona propensione a organizzare un viaggio attraverso siti specializzati online.

Anche da questo punto di vista le possibilità offerte da Italia Cashback non mancano, proponendo i migliori negozi convenzionati del settore. Tra i tanti citiamo:

Booking -> con cashback fino al 6 %
eDreams -> con cashback fino a 20 €
LastMinute -> con cashback fino al 4,8% 

Moda e abbigliamento

Notevolmente in espansione è anche il settore che riguarda moda e abbigliamento con negozi di fama internazionale che hanno aderito alla promozione tramite Cashback.

Date uno sguardo ai TOP brand di abbigliamento con il Cashback più alto: torneranno utilissimi a tutti coloro che desiderano rinnovare il proprio look con nuovi abiti e accessori, a prezzi competitivi.

Alcuni store della categoria sono:

Intimissimi -> con cashback fino al 7%
Silvian Heach -> con cashback fino all'8,4%
Nike -> con cashback fino al 9,2%

Le categorie di negozi sono decine, e coprono praticamente qualunque settore dello shopping online: assicurazioni, trasporti, benessere, animali, arredamento, gioielli, sport...

Cashback negozi convenzionati

Conclusioni

Se dopo questo excursus sul cashback in Italia e sulle nuove frontiere che apre allo shopping online dovessimo sintetizzare in un solo pregio la bontà del sistema, noi diremmo che è nella possibilità di fare esattamente ciò che si faceva prima, senza dover cambiare alcuna abitudine di acquisto per ricevere i soldi indietro.

Quale buona ragione potrebbe esserci per non usarlo? 😉 .

E voi quale caratteristica ritenete sia la più convincente del cashback?

About the Author

Il 'Blog di Queexo' è stato per oltre 5 anni punto di riferimento italiano per i contenuti relativi a cashback, acquisti in rete, coupon, sicurezza internet, recensioni di negozi e trend della rete.

>
Scroll Up