Che cos’è il Cashback e come funziona?

By Redazione Queexo | Guida al cashback

SCARICA LA NOSTRA GUIDA AL CASHBACK

Vuoi risparmiare centinaia di euro all'anno dai tuoi acquisti online?

Lug 29
Cashback significato

La parola cashback significa letteralmente “contanti indietro” e consiste in un rimborso parziale della spesa sostenuta dagli utenti quando acquistano online attraverso i siti dei negozi convenzionati.

Come funziona

Capire il meccanismo del cashback e come funziona è semplice: i siti di cashback stringono accordi commerciali con siti e-commerce dai quali ottengono una commissione per ogni acquisto effettuato con la loro intermediazione. La somma ottenuta viene divisa con l’utente che effettivamente ha sostenuto la spesa e al quale viene restituita una percentuale prestabilita in base alla convenzione stretta con lo specifico negozio.

Questa formula consente una soddisfazione piena da parte di tutti: il sito e-commerce vende i propri prodotti, l’utente finale è gratificato con la restituzione di una parte dei soldi e il sito di cashback, pur rinunciando a una porzione delle proprie provvigioni derivanti dagli accordi, riesce ad aumentare notevolmente il numero di utenti registrati sul proprio portale accrescendo, di conseguenza, la quantità delle transazioni andate a buon fine.

Come funziona cashback

I soldi che si ricavano con il cashback online 

Il servizio offerto non si configura come un semplice sconto sulla merce, bensì come una restituzione reale del denaro versato.

Solitamente, però, il sito di cashback impone il raggiungimento di una soglia minima prima di poter richiedere la corresponsione del pagamento dovuto in modo tale da fidelizzare i propri utenti. Spesso questi vengono a loro volta incentivati all’acquisto grazie all’accredito di un bonus al momento della registrazione.

Una nota importante su come funziona il cashback è che anche chi acquista tramite questi siti può usufruire ugualmente delle offerte messe a disposizione dal venditore partner: tutti i 'normali' sconti del negozio sono infatti cumulabili con il rimborso stesso.

Dietro le quinte di un sito di cashback

I siti di cashback, come abbiamo visto, stringono delle convenzioni con dei negozi online e suddividono i proventi a loro spettanti per l’intermediazione nel processo di acquisto con lo stesso utente che ha effettuato l’ordine. Ciò avviene in una misura che varia di volta in volta, in base alle condizioni stipulate con il venditore affiliato.

Innanzitutto, bisogna sapere che ogni portale di cashback stringe accordi commerciali diversi e sceglie autonomamente i propri partner e, dunque, sarà importante optare per il sito di cashback più completo e più adatto alle proprie esigenze.

In generale, i principali parametri da prendere in considerazione per la scelta sono:

  • percentuale dei riaccrediti
  • eventuali bonus
  • numero e qualità dei negozi partner
  • presenza di una sezione codici sconto
  • feedback degli utilizzatori quanto ai pagamenti 

I negozi online che è possibile trovare su questi portali sono i più disparati, e coprono ogni categoria: da Booking.com per i viaggi, a Nike per lo sport, a Bonprix per l’abbigliamento fino a Unieuro per l’elettronica. L’elenco potrebbe essere lunghissimo (basta accedere alla nostra Piattaforma Negozi convenzionata per rendersene conto).

Ma entriamo concretamente nel merito di come funziona un sito di cashback.

  1. Registrazione

    Il primo passo su un sito di cashback è la registrazione. Registrarsi sul sito è - ovviamente - obbligatorio ma gratuito. Al momento dell’iscrizione l’utente riceve spesso un bonus di benvenuto (ad esempio 5€ o 10€ nella sua cassa).
  2. Scelta del Negozio

    Il secondo step è la scelta del negozio online su cui acquistare. I siti di cashback ci introducono a una grande vetrina virtuale di negozi, selezionabili e filtrabili per categoria, brand, prodotti. Per ognuno c'è l'indicazione della percentuale di riaccredito che si otterrà sulla propria spesa.
  3. Acquisto

    Il terzo passaggio è l’acquisto, fatto sul sito del negozio partner, raggiunto grazie al link presente sul sito del cashback stesso. È di fondamentale importanza che il browser sia configurato per l’accettazione dei cookie e che non si abbandoni mai la finestra iniziale con cui è avvenuto l’accesso sul portale e-commerce. In questo modo l’acquisto viene riconosciuto come proveniente dal sito di cashback e il rimborso, conseguentemente, assegnato. Alcuni portali (ad esempio Dubli), per ovviare a questa piccola scomodità, stanno sviluppando estensioni del browser che segnalano la presenza di una offerta di cashback nel negozio che si sta visitando, anche se ci si è dimenticati di passare prima dal sito di cashback.

Come ottenere il cashback dopo l'acquisto?

Per chi ha ancora poca familiarità con i sistemi di shopping con cashback, può risultare poco chiaro il processo di accredito dei soldi dopo l'acquisto.

Cashback come funziona

In realtà è molto semplice.

Una volta che si completa l’ordine, saranno accreditati i soldi sul proprio profilo utente del sito di cashback nella misura pari alla percentuale preindicata per l’acquisto di quel prodotto specifico.

Quando si raggiunge una soglia minima (in genere tra i 25 e i 50 €), i soldi saranno corrisposti tramite Paypal o bonifico. Ogni sito, anche in questo caso, ha proprie regole circa le modalità di pagamento e il valore imposto come soglia minima.

Si possono guadagnare soldi online anche invitando i propri amici ad iscriversi al sito di cashback. Il passaparola e la viralità sono per i portali di cashback la miglior forma di pubblicità.

Le persone iscritte attraverso il link personale di affiliazione permetteranno al loro 'referente' di ricevere degli introiti per ogni loro acquisto, incrementando i suoi guadagni all’aumentare del numero degli amici invitati.

Per approfondire ulteriormente l'argomento dello shopping con i riaccrediti, abbiamo raccolto le 10 cose da sapere sui siti di cashback in questo articolo.

Conclusioni

Acquistare online è (quasi) sempre conveniente: basta informarsi bene per non commettere errori.

Ora non resta che capire come sono strutturati i siti di cashback e in cosa si differenziano, ad esempio, da sistemi di codici sconto e concorsi a premiper poi trovare il modo di sfruttare appieno le potenzialità di questo servizio.

Il primo passo sarà sicuramente scegliere il proprio sito preferito, registrarsi gratuitamente e sperimentare quanto si guadagna sin dal giorno 1.

E voi siete già registrati a una piattaforma di cashback? Qual è la vostra esperienza? Lo consigliereste a chi compra spesso online?

About the Author

Il 'Blog di Queexo' è stato per oltre 5 anni punto di riferimento italiano per i contenuti relativi a cashback, acquisti in rete, coupon, sicurezza internet, recensioni di negozi e trend della rete.

>
Scroll Up