È il Social Shopping il futuro dell’e-commerce in Italia?

By Redazione Queexo | Trend

SCARICA LA NOSTRA GUIDA AL CASHBACK

Vuoi risparmiare centinaia di euro all'anno dai tuoi acquisti online?

Ago 02
Social shopping Italia

In Italia gli acquisti online sono sempre più numerosi: promozioni, sconti e offerte speciali vengono sempre più spesso condivisi dagli utenti che fanno del Social Shopping, la nuova frontiera dell’e-commerce. Cashback, social deal e aste, come reagirà il mercato italiano?

Che cos'è il social shopping

Diffusosi già da qualche anno negli Stati Uniti, il social shopping sta trovando ampi consensi anche in Italia. Questo nuovo tipo di commercio si basa sulla formazione di gruppi interessati ad acquistare uno stesso bene o servizio, così da ottenere un notevole vantaggio economico e guadagnare online.

Il mercato italiano, così come quello internazionale, sta subendo radicali trasformazioni. Sempre più persone cercano occasioni e prezzi convenienti online, riuscendo spesso a concludere ottimi affari.

Il mercato dell’e-commerce si sta sviluppando molto grazie ai nuovi supporti mobile, cellulari e tablet, e ai social network. Quest’ultimo fattore è stato determinante per la creazione per un nuovo sistema di multi-level marketing: chiunque può interagire con il mercato delle vendite e crearsi una propria rete di contatti.

Siamo ovviamente molto lontani dai sistemi piramidali detti “Catene di Sant’Antonio”. Questi ultimi infatti, illegali secondo la legge italiana, puntano su due fattori: il pagamento di una strana quota associativa iniziale e il reclutamento di nuovi iscritti.

L'origine del Social Shopping

Il meccanismo del social shopping non è recente, ma si origina in Cina, dove è antica abitudine formare un gruppo di amici o conoscenti per acquistare una stessa tipologia di bene. Certamente questo nuovo segmento di mercato ha trovato vasta applicazione grazie alle nuove tecnologie informatiche.

Attraverso Internet e i social network è diventato estremamente semplice la creazione di un gruppo o di una cerchia di persone interessate a sfruttare al massimo le potenzialità del social shopping.

Cos'è il social shopping

 Questo ha favorito la creazione di diverse piattaforme online con lo scopo di fare da intermediario tra domanda e offerta. Si distribuiscono cioè dei prodotti a condizioni particolarmente vantaggiose, purché il numero di acquirenti sia conveniente per chi vende.

La creazione di una community permette quindi di ottenere sconti e offerte speciali proprio sfruttando il fattore quantità: conviene a chi compra e allo stesso tempo a chi vende.

Tipologie di Social Shopping

Con il passare del tempo si sono create diverse categorie di social shopping. La prima, probabilmente la più diffusa nel nostro paese, mira sullo shopping di gruppo. Il meccanismo è molto semplice: comprando all’ingrosso si risparmia. Leader del settore sono Groupon e Groupalia.

Altra tipologia, diffusa soprattutto in America, è data da quei siti che permettono di esprimere un’opinione sul prodotto da comprare. In un interessante passaparola, tipico di Amazon, gli utenti si scambiano consigli sulle caratteristiche dei prodotti e su eventuali aspetti negativi.

Social shopping in Italia

Il meccanismo del Social Shopping non richiede quote di associazione e non è necessario alcun investimento iniziale. Qui l’esperienza dell’e-commerce diventa social: chiunque può intrecciare infatti una propria “rete commerciale” virtuale.

Per fare un esempio, Italia Cashback offre un innovativo sistema che unisce Cashback, buoni sconto e Social Shopping. Il semplice utente può promuovere, ad amici e conoscenti, affari e prezzi agevolati proposti dai vari negozi convenzionati. Massima trasparenza e nessuna spesa: si tratta semplicemente di rendere social la propria esperienza in rete.

L’utente a questo punto può guadagnare online non solo dai propri acquisti, grazie al Cashback, ma anche da quelli dei propri contatti. Come se ciò non bastasse, è previsto anche un ricavo per un’eventuale rete di contatti creata dai propri amici e conoscenti.

Una vera e propria rete creata sulla convenienza e sulla trasparenza di marchi di sicuro affidamento: LaFeltrinelli, Microsoft, Philips, Booking, Groupon, solo per citarne qualcuno.

Social shopping e cashback

Il Social Shopping in simbiosi con il sistema cashback, così come proposto da Italia Cashback, rappresenta quindi la nuova frontiera dell’e-commerce che si prepara a sfidare i grandi portali internazionali di coupon.

Gli acquisti di gruppo peccano troppo spesso nella qualità dei servizi offerti e non si genera un meccanismo di fedeltà con il cliente verso un marchio, ma semplicemente una caccia all’affare che talvolta si traduce in un’esperienza negativa.

Con il Social Shopping non si creano questo tipo di problema. Un servizio di cashback, ad esempio, semplicemente porta il potenziale cliente sul sito che vende il prodotto da acquistare.

Si completa la transazione normalmente e successivamente si ottiene un parziale rimborso dell’importo versato. Un meccanismo semplice e decisamente più conveniente, che ha già convinto decine di milioni di utenti in molti Paesi europei e negli Stati Uniti.

Cashback e social shopping

Conclusioni

In attesa che anche il mercato italiano si esprima e accolga questa grande opportunità, perché non provare? Iniziare a guadagnare online è semplice: è sufficiente registrarsi sulla piattaforma negozi di Italia Cashback.

L'account, totalmente gratutito, dà accesso in meno di 30 secondi a oltre 12.000 negozi partner in più di 80 paesi del mondo, con la possibilità di guadgnare fino al 25% di cashback e 10 € su ogni amico che si invita sulla piattaforma.

E voi, avete già testato le potenzialità di risparmio di un servizio del genere?

About the Author

Il 'Blog di Queexo' è stato per oltre 5 anni punto di riferimento italiano per i contenuti relativi a cashback, acquisti in rete, coupon, sicurezza internet, recensioni di negozi e trend della rete.

>
Scroll Up