Vendere prodotti online senza magazzino

Con oltre 1,6 miliardi di siti web online, iniziarne uno nuovo può essere scoraggiante. Soprattutto quando si vuole avviare una nuova impresa commerciale.

E se vuoi vendere prodotti online? Se non hai i soldi, o lo spazio, per investire in prodotti da tenere in giro per casa o in un locale adibito? Quali sono le tue opzioni?

In questo articolo discuteremo alcuni dei metodi più efficienti per vendere prodotti online senza magazzino. Metodi che, tra l’altro, spesso richiedono investimenti molto bassi per iniziare l’attività.

Tra questi: multilevel marketing, stampe e oggetti personalizzati su richiesta, Amazon FBA, sistemi di vendita in dropshipping.

Analizziamo più in dettaglio le opzioni!

1. Multi-Level Marketing, o MLM

Il marketing multilivello, o MLM, o network marketing, come viene spesso chiamato, non è per tutti. Questo perché a diverse persone non piace dover reclutare distributori per vendere con sé o, come accade in molti casi, vendere ai propri amici. 

Per altri, invece, è un modo di guadagnare stimolante e fuori dai soliti schemi, con potenzialità solidissime.

La maggior parte delle aziende MLM creerà un sito web per te a cui potrai indirizzare i tuoi clienti. Ma, se vuoi fare un passo in più, puoi creare tu stesso un ecosistema sul web (sito personalizzato + social media + canale Youtube) che andrà ad attrarre nuovi clienti verso di te, enfatizzando l’aspetto di vendita online rispetto a quello ‘porta a porta’.

Se il tuo MLM vende un prodotto di tendenza, approfittane e trova nuove persone a cui vendere. Creare un sito ricco di parole chiave (= contenuti utili che rispondono a ricerche frequenti) aiuterà le persone a trovarti, e alla fine, a ordinare da te.

Tutto l’inventario è conservato nei magazzini dell’azienda, se vendi online. Puoi prenderlo tu stesso e distribuirlo, o i clienti possono scegliere di farlo spedire direttamente a casa loro dal produttore, senza che tu debba creare (e pagare) un magazzino.

IMPORTANTE – Solitamente chi diventa un distributore di una azienda che fa network marketing deve pagare una quota iniziale per unirsi al MLM, e potrebbe dover sostenere costi di formazione e approvvigionamento mensile obbligatorio di prodotto in seguito.

2. Vendere stampe su richiesta

Ci sono molti siti che danno la possibilità di creare merce personalizzata, per poi venderla. Ad esempio, se vuoi una tazza con il muso del tuo cane, o una maglietta con la foto di tuo figlio, puoi facilmente entrare nel sito e crearla in pochi click.

Se ami il design – specialmente creare abbigliamento e cose come quaderni e altre forniture per ufficio – e sei creativo, questa è l’idea che fa per te.

L’azienda ‘produttrice’ della merce prenderà una percentuale sulle vendite, mentre tu ti occuperà di creatività e marketing. 

Dato che si tratta di stampa su richiesta, non ci sarà bisogno di avere un magazzino. È possibile configurare un vero e proprio e-commerce sul proprio sito web, e, quando qualcuno ordina un prodotto, questo sarà poi spedito dall’azienda che lo produce (e con cui tu hai precedentemente stabilito un accordo).

3. Amazon FBA

Fulfillment by Amazon (FBA) è un servizio fornito da Amazon attraverso il quale l’azienda prima gestisce inventario e magazzino per i rivenditori online convenzionati, poi confeziona e spedisce i prodotti quando i clienti al dettaglio effettuano gli ordini per quei prodotti. 

FBA funziona in modo relativamente semplice.

Una volta trovato il prodotto che vuoi vendere e il fornitore che te lo fornisce (se non lo produci tu), richiedendo accesso a questo circuito interno ad Amazon i tuoi prodotti verranno direttamente listati e venduti su Amazon stesso. 

Al prezzo pagato dal cliente sarà decurtata una cifra fissa (intorno al 15%) in cambio dell’attività di spedizione e logistica, interamente gestita da Amazon stesso.

Ciò che farà capo a te o alla tua azienda sarà quindi solo l’approvvigionamento dei prodotti fisici ai magazzini e alla logistica Amazon, oltre alle strategie di marketing per rendere appetibile la tua offerta tra migliaia di altri articoli.

4. Dropshipping

Il dropshipping è un modello di vendita in cui tu vendi prodotti che non hai precedentemente acquistato e di cui non hai diretta disponibilità.

Se non conosci questo sistema di vendita, il nostro articolo su come iniziare a fare dropshipping potrà esserti di grande aiuto.

In estrema sintesi, tu avrai a disposizione un vero e proprio e-commerce collegato con il fornitore dei prodotti e della logistica. Tu incasserai il prezzo di cosa vendi e solo dopo pagherai il tuo partner/fornitore.

Un’azienda di dropshipping non ti dà la flessibilità di vendere i tuoi prodotti personali. Ma ti permette invece di fissare i tuoi prezzi e scegliere cosa vuoi vendere senza mai preoccuparti di creare, gestire ed ottimizzare un magazzino.

Crea un account su Bigbuy e inizia a vendere in dropshipping sul tuo sito (o ottieni un ecommerce chiavi in mano)

Conclusioni

Se stai cercando di vendere prodotti online senza magazzino, ci sono molte opzioni tra cui scegliere. 

Le quattro evidenziate sopra sono solo un piccolo esempio di ciò che puoi vendere senza nemmeno mettere piede in un magazzino. 
L’espansione degli acquisti digital e l’avanzamento della tecnologia continueranno e far emergere nuovi modelli smart di vendita online a basso budget nei prossimi anni.


CONDIVIDI:

Lascia un commento